...
🥲 Tutto sul turismo e luoghi interessanti per rilassarsi. Recensioni di destinazioni di vacanza. Mappe, città e molto altro per i turisti.

Cosa portare in regalo dall’Ungheria – 20 migliori souvenir

1.643

Gli ungheresi sono molto orgogliosi delle loro tradizioni. Lo stato sta facendo tutto il possibile per preservare l'artigianato popolare e le antiche industrie. Per capire a cosa porta una tale politica, basta guardare Nagyvásárcsarnok, il mercato metropolitano centrale, situato in via Vaci.

I viaggiatori esperti consigliano di non affrettarsi e iniziare a fare shopping con una visita a un bar, assaggiando piatti nazionali. Un metodo così semplice ti aiuterà a raccogliere i pensieri dopo la festa del ventre, a capire da dove iniziare a fare shopping.

foie gras

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Il patè di fegato d'oca o d'anatra, anche in scatola, non è un'invenzione puramente francese. Un piatto aristocratico 1.000 anni fa in Ungheria era comune. I contadini ricchi lo preparavano per le feste. Affinché il fegato acquisisse un gusto speciale, gli uccelli venivano posti in gabbia, nutriti abbondantemente, non potevano correre e volare.

Gli antichi egizi conoscevano questo segreto e negli antichi trattati si possono trovare informazioni sulle proprietà curative del fegato degli uccelli nutriti in questo modo. Nel secolo scorso è stato scientificamente dimostrato che è un deposito di vitamine, microelementi, aminoacidi e contribuisce alla prevenzione delle malattie cardiovascolari e immunitarie.

In Ungheria, le tecnologie di produzione e la preparazione del foie gras sono rigorosamente regolamentate dalla legge, che elimina completamente il rischio di acquistare un prodotto di bassa qualità nei punti vendita, ristoranti, caffè e bar. Il foie gras è di 2 tipi: da carne macinata pressata e contenente pezzi interi di fegato.

La seconda versione del patè è più costosa, ma è ancora più raffinata. Il piatto nazionale ungherese si sposa bene con vino Tokay, frutta e confetture di cipolle. La gente del posto riesce a mangiare il suo paté preferito anche con il cioccolato ungherese.

Paprica

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

I buongustai chiamano il condimento uno dei simboli della cucina nazionale ungherese. La vera paprika è disponibile in molte varietà: super piccante (Erős), dolce con una leggera speziatura e aroma fruttato (Különleges), che ricorda le spezie piccanti orientali (Édesnemes), sinfonia dolce-piccante di aromi appetitosi (Rózsa).

Gli ungheresi fumano e sottaceto i peperoncini piccanti (paprika savanyúság) in tutti i modi. I viaggiatori esperti consigliano: per non confondere con la piccantezza del condimento, è necessario prestare attenzione al suo colore. La regola è semplice: più è morbido, più piccante è il peperoncino. In ogni caso, la vera paprika ungherese è un peperoncino opportunamente essiccato e macinato che mantiene il suo gusto salutare e le sue proprietà curative nei piatti.

È un ottimo antidepressivo, un rimedio per malattie virali, raffreddori vari. Convenzionalmente, tutte le opzioni di confezionamento della paprika possono essere suddivise in 2 gruppi: pratico e souvenir (regalo). Nel primo caso, la spezia viene posta in sacchetti, nel secondo – in bellissimi sacchetti di lino o barattoli di latta, decorati con ornamenti floreali, immagini di uomini e donne in abiti nazionali.

Formaggio Tihany

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Concorrente di formaggi francesi. L'ungherese Tihany è caratterizzato da morbidezza, tenerezza e un fascino speciale. Il formaggio con muffa bianca è prodotto solo con ingredienti naturali. Non contiene coloranti, tutti i tipi di additivi chimici pericolosi per la salute. La massa omogenea del formaggio ha un sapore piccante. Per sottolinearlo, i produttori aggiungono spezie locali a molte varietà di Tihany. La massa di formaggio può essere mescolata con cipolle, aglio, erbe aromatiche.

Il formaggio a pasta molle è tradizionalmente servito con il vino. Ci sono versioni che prendono il nome dall'omonima penisola sul lago, dove si trovano attrazioni di fama mondiale: Abbazia di Tikhany, monumenti al re ungherese Andrei Bely e sua moglie su Anastasia di Kiev (figlia del leggendario Yaroslav il Saggio), eco locale. Quest'ultimo è riconosciuto anche dagli scettici come un fenomeno molto mistico. E i buongustai traggono la loro analogia e considerano il retrogusto del formaggio Tihany … anche un'eco.

Sformato di salame

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Il famoso marchio ha più di 150 anni. Il fondatore della produzione, l'ebreo Mark Pick, lavorava come un normale macellaio, ma aveva un sogno ambizioso: rendere famosa nel mondo la varietà di salsiccia ungherese. Per stabilire la produzione di massa, ha preso in prestito denaro, ha invitato specialisti italiani a creare lo stabilimento più grande d'Europa.

La sua famiglia ha sostenuto l'ambizioso progetto e, soprattutto: l'idea di produrre salsicce da materie prime locali (carne e paprika) ha fornito entrate stabili agli abitanti di Szeged (la città in cui si trova oggi l'azienda) e il marchio ha guadagnato fama mondiale. Il destino della famiglia Pick non fu così roseo, ma furono le sue ricette a diventare la base per la produzione della moderna salsiccia premium.

Il vero salame ungherese "invernale" è completamente diverso dalle salsicce con lo stesso nome, prodotte con questo nome negli stati dell'ex URSS. La sua base è carne di maiale magra, grasso, peperoncino. Dopo l'affumicatura, il composto di carne posto nei gusci “matura" in cantina per 3 mesi, ricoperto da muffa bianca nobile.

Il prodotto risultante viene conservato a lungo, può essere portato con te in viaggio anche nella calura estiva. Non scomparirà. Gli ungheresi identificano il segreto della combinazione di spezie aggiunte ad un segreto di stato. E un altro segno di una vera salsiccia Salame Pick: porta sempre una medaglia a conferma della genuinità del prodotto.

Marzapane

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Il paese ha dato i natali al "re del marzapane" Karoly Sabo, le cui tecniche culinarie sono riconosciute come dei classici. Nella capitale dello stato e nell'insediamento più remoto, nessuno dei turisti potrà dimenticare la prelibatezza. E nella periferia di Budapest (la città di Szentendre) si trova uno dei più famosi musei di marzapane.

È in questa zona che è stata aperta un'altra famosa casa dolciaria Szamos, dal nome di uno specialista culinario parigino. I discendenti di Szabo possiedono la produzione di dolci nella capitale, ma sono state create condizioni favorevoli anche per la nuova attività a Szentendre, Budapest (come altrove nello stato). La fabbrica Samosh è specializzata anche nella produzione di cioccolato (è stato aperto un museo separato in onore della prelibatezza).

Uno dei suoi souvenir più amati da grandi e piccini: la messa di pasta di mandorle. Puoi farne delle prelibatezze da solo. Si rivelano gustosi quanto i capolavori di famosi pasticceri. La fabbrica ha i propri punti vendita nella capitale, un negozio online. Le prelibatezze create dai suoi chef possono essere viste nei migliori caffè e centri commerciali.

Se vuoi vedere come i professionisti creano deliziose prelibatezze, non esitare a visitare Szentendre. Qui, i pasticceri nelle officine ei visitatori sono separati solo da un vetro trasparente. E qualche motivo in più per visitare la fabbrica: solo nel suo museo si possono vedere la carrozza di Cenerentola, personaggi di star mondiali, politici famosi, personaggi fiabeschi fatti di cioccolato e marzapane.

Cioccolato al cioccolato

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Una prelibatezza esclusiva è il sogno dei veri buongustai e di tutti coloro che vogliono confrontare il cioccolato ordinario con i capolavori fatti a mano. Il marchio ChocoMe è molto giovane per gli standard europei. Ha poco più di 10 anni ed è già riconosciuto in Svizzera. Questo fatto parla da sé. Inoltre, il cioccolato ungherese è molto popolare nel Principato di Monaco, i cui residenti e ospiti, a quanto pare, non sono sorpresi da nulla.

Il marchio è stato creato dall'economista ordinario Gabor Messaros. Un giorno ha deciso di realizzare il sogno di un nuovo prodotto ungherese famoso in tutto il mondo e ha imparato la nuova professione di cioccolatiere. Ogni piastrella ChocoMe è realizzata a mano da esperti.

Team di produzione: due dozzine di maestri cioccolatieri. Svolgono tutte le procedure da soli: dalla miscelazione degli ingredienti al confezionamento dei prodotti. Ripieni di cioccolato artigianali d'élite: grani, fiori, noci, frutta, bacche, oro, scaglie d'argento. Oggi ChocoMe produce oltre 100 tipi di cioccolatini gourmet.

Acquistarlo nella capitale è una garanzia al 100% che otterrai l'originale. E i viaggiatori più esperti consigliano di non risparmiare su un dolce souvenir con condimenti combinati. Acquisiscono un gusto speciale nel cioccolato fatto a mano e, credetemi, il sale marino grosso si sposa bene con noci, bacche, delicati petali di fiori canditi.

Torta esteriore

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

La prelibatezza è spesso chiamata l'eredità dell'impero austro-ungarico. L'atteggiamento della gente del posto nei suoi confronti non è dei più semplici. L'Ungheria ha combattuto per secoli per la sua indipendenza, ha ripetutamente cercato di separarsi dall'impero. Tuttavia, gli ungheresi parlano della stessa imperatrice d'Austria Sissi con grande rispetto, souvenir con la sua immagine si possono vedere ovunque a Budapest.

La famosa torta Esterhazy prende il nome dal principe, rappresentante dell'antica famiglia principesca con lo stesso nome, equiparata fino ad oggi nella gerarchia europea alle dinastie monarchiche. Esterhazy, come i suoi antenati, prestò servizio nell'esercito. Entrò nella storia del Vecchio Mondo come uno dei politici più importanti. Il principe era un buongustaio ed è abbastanza simbolico che la famosa torta ungherese abbia preso il suo nome.

Esistono molte ricette Esterhazy, ma il piatto giusto può essere preparato solo con ingredienti naturali. La classica prelibatezza consiste in 5 torte di meringa unite da una crema al burro (con l'aggiunta di cognac). È consuetudine coprire la parte superiore della prelibatezza con glassa di zucchero e applicare un motivo a rete di cioccolato.

Liquore Zwack Unicum

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Gli ungheresi spesso chiamano il famoso liquore amaro alle erbe il loro orgoglio. Zwak Unicum è stato creato dal medico di corte dell'imperatore austriaco. Per molto tempo, il privilegio di bere una bevanda curativa per migliorare il funzionamento dello stomaco, rafforzare il corpo e curare il raffreddore era disponibile solo per i rappresentanti della dinastia degli Asburgo.

Sono i discendenti del medico di corte Zwak a cui appartiene il segreto per preparare la bevanda. Prodotto con l'avvento al potere dei comunisti, il liquore Unicum non aveva nulla a che fare con una cura miracolosa. Solo dopo la caduta del sistema socialista in Ungheria hanno ricominciato a produrre l'originale Zwack Unicum.

Importante da sapere: anche l'omonimo amaro italiano è vero. Ci sono 3 bevande principali e due aggiuntive. Tutti hanno un pronunciato sapore amaro e, infatti, stimolano l'attività dell'apparato digerente.

Nel nuovo secolo, molte storie scandalose si sono rivelate associate a un marchio famoso. Il fatto è che la bevanda ha un “parente stretto”: il liquore tedesco Jägermeister. Tuttavia, sono bevande completamente diverse. E un'altra sfumatura: il vero Zwack Unicum viene versato in uno speciale contenitore sferico di vetro. Il colore e lo spessore delle pareti consentono all'alcol di conservare più a lungo le proprietà medicinali.

palinka

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Molti turisti confrontano l'alcol con il brandy o la vodka alla frutta, e quindi offendono molto gli ungheresi. Ha analoghi negli stati vicini, ma la palinka ungherese ha un sapore diverso dai suoi "parenti" più stretti. Per la produzione della bevanda viene utilizzata frutta biologica.

La fortezza di Palinka è fissata a livello statale e regolata per legge: può variare tra 40-43° a seconda dell'opzione realizzativa. Ogni regione dello stato è famosa per i suoi tipi di palinka, tra i cui fan ci sono molti monarchi.La vodka alla frutta ha
proprietà medicinali se usata con moderazione e la giusta tipologia di bevanda è scelta correttamente.

Ad esempio: l'albicocca rafforza perfettamente il sistema immunitario, ma non viene utilizzata per migliorare il funzionamento del tratto gastrointestinale. Per il secondo scopo, è più adatta una bevanda a base di vinacce. Per ottenere una palinka di qualità, occorrono dai 3 ai 6 mesi di stagionatura. Una sfumatura interessante: anche le bottiglie dove viene versata la bevanda finita sono una sorta di souvenir: si distinguono per una fantastica varietà di forme.

Spumante Törley

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

L'omonima azienda occupa una posizione di primo piano nel mercato ungherese. I prodotti Törley sono ben noti ai buongustai del Vecchio e del Nuovo Mondo. Il capostipite della produzione, Jozsef Terlen, apparteneva ad un'antica famiglia cavalleresca austriaca, i cui discendenti abbandonarono la carriera militare e scelsero la vinificazione. Lui, come molti viticoltori europei, adottò la tecnologia francese per la produzione dello champagne.

Tuttavia, Turlen ha sviluppato i suoi metodi unici, che hanno permesso ai suoi spumanti di acquisire un gusto speciale ed essere riconosciuti anche nello Champagne. La sua attività è stata ereditata dai suoi nipoti. Durante il regno dei comunisti lo stabilimento fu nazionalizzato, ma la produzione di spumante non si fermò.

Oggi TM Törley appartiene a un'azienda tedesca, il vino ungherese, come 100 anni fa, viene invecchiato e conservato in cantine. Nel processo di preparazione della bevanda, gli esperti mescolano vini ottenuti da diversi vitigni. Oggi lo stabilimento produce prodotti secondo il metodo tradizionale (rifermentazione in bottiglia) e transvasion (il processo avviene in tini metallici).

Ti consigliamo di stipulare un'assicurazione di viaggio con copertura per il trattamento del coronavirus (COVID-19)

Vini Tokay

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Gli alcolici famosi in tutto il mondo prendono il nome dalla regione in cui sono stati prodotti per molti secoli. I vini Tokay non sono rossi, sono solo bianchi. Secondo la legge ungherese, le bevande possono essere prodotte da 6 varietà di uva. La maggior parte dei vini Tokay della regione sono prodotti dal vitigno Furmint. In totale, ci sono 8 tipi di tokaya.

Il più forte di loro è Szamorodni Tokaji (vino autoctono). Száraz Tokaji (vino secco autoctono) è una delle sue varietà. La bevanda viene creata utilizzando una tecnologia unica, la cui fase importante è la breve esposizione dell'uva sotto lo strato di lievito. E l'élite Tokaji aszu è uno degli 8 tipi di vini Tokaji. Le bacche dei grappoli per lui vengono raccolte a mano.

Ognuno di essi deve essere ricoperto da uno stampo nobile. Solo in questo caso, i produttori di vino potranno ottenere una bevanda dolce premium, per la quale è stata sviluppata una speciale classificazione dei livelli di zucchero. Come affrontarlo? Basta guardare l'etichetta con l'immagine dei puttonos (contenitori di legno per la vendemmia). Il numero delle icone varia da 3 a 6 (al crescere del grado di dolcezza della bevanda).

Zsolnay e Herend in porcellana

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Meno di 200 anni fa, si apriva una nuova pagina nella storia dell'industria statale: l'inizio della produzione di porcellane fatte a mano. Presto l'Ungheria, i cui artigiani inizialmente copiavano solo modelli europei e orientali, iniziò a creare set unici per le persone incoronate e le persone più ricche del pianeta. Tra i marchi di fabbrica dei prodotti ungheresi, Zsolnay, Herend occupano un posto speciale.

La manifattura di porcellane Zsolnay ripercorre la sua storia ai tempi dell'impero austro-ungarico. Gli esperti dicono spesso che il suo motto non detto è "Diversità!". Oggi la manifattura ha lo status di società per azioni, ei suoi maestri non smettono di sperimentare forme, colori, non limitano la loro creatività a piatti e servizi.

Piatti, figurine, accessori Zsolnay sono particolarmente apprezzati dai turisti, le cui soluzioni di stile sono illimitate. La porcellana Herend combina 2 qualità principali: elite e tradizionalismo. Grazie a loro, è molto popolare tra i politici, le star mondiali, i rappresentanti delle dinastie regnanti.

È riconosciuto anche in Asia, dove la porcellana giapponese è stata e rimane lo standard. Il marchio Herend unisce tradizioni occidentali e orientali. Biglietti da visita per dipingere tale porcellana: farfalle, fiori, uccelli, dorature.

Cristallo Ajka-Cristallo

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Un altro standard di lusso. Cristallo fatto a mano, anche se lo vedi solo una volta nella vita, non lo confonderai mai con lo “timbratura”. I prodotti Elite sono realizzati secondo antiche tecnologie. Per ottenere capolavori, gli artigiani usano una massa di vetro trasparente incolore e multicolore. I modelli sulle cose finite li tagliano esclusivamente a mano.

L'unica differenza tra il cristallo moderno e il cristallo antico è che le tecnologie per la lavorazione delle materie prime sono diventate più avanzate, consentono di applicare ornamenti unici di qualsiasi grado di complessità a piatti e accessori. I capolavori creati sotto il TM Ajka-Crystal si trovano nei palazzi reali, nelle ville dei miliardari, nelle collezioni delle case di alta moda. Un importante vantaggio di tale cristallo è che è esclusivo e versatile allo stesso tempo. Ajka-Crystal si adatta armoniosamente a qualsiasi stile di interni.

Caraffe in ceramica Miska Kancso

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Le brocche-tazze di questo sono spesso chiamate il biglietto da visita del paese. I piatti sorprendenti sono facili da riconoscere: sono realizzati a forma di figura di un affascinante pastore o di un coraggioso ussaro. Questi sono souvenir molto romantici, perché hanno dei fori speciali dove nascondere le note con le dichiarazioni d'amore. Questi prodotti sono realizzati a mano. I maestri attribuiscono un significato speciale alle immagini, lasciando spesso proverbi popolari ed espressioni popolari sui piatti.

Ad esempio: su molte brocche puoi vedere l'immagine di un serpente. Un personaggio molto ambiguo. Serve a suggerire che il vino versato in una brocca ha proprietà curative, ma può danneggiare il corpo se ti lasci trasportare dall'alcol. Miska kancso appartiene alla categoria degli utensili rituali: gli ungheresi lo fanno ancora, lo acquistano per certi eventi in famiglia (nascite di bambini, battesimi, matrimoni, incontri di ospiti importanti).

cubo di Rubik

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Il giocattolo puzzle cult degli anni '80 del secolo scorso è stato inventato dall'ingegnere-architetto Erne Rubik. È nato, cresciuto, ha studiato a Budapest e ha iniziato la sua carriera di insegnante all'università. Rubik ha dovuto affrontare un problema pedagogico: gli studenti non percepivano bene le informazioni sui principi di base della pianificazione tridimensionale.

Per spiegare un argomento complesso agli studenti, ha portato al pubblico dei cubi di legno con facce multicolori e ha iniziato a mostrare come si può creare un unico oggetto da loro. Dopo le lezioni, il designer ha continuato a sperimentare… Poi ha inserito un meccanismo all'interno della sua creazione che permette ai volti di muoversi. Rubik brevettò l'invenzione e decise che un aiuto visivo per gli studenti poteva creare un grande puzzle giocattolo.

Ha indovinato o calcolato tutto correttamente. Il Cubo di Rubik è il giocattolo più venduto al mondo. Nel secolo scorso, il 20% degli abitanti del pianeta ha avuto l'esperienza di assemblare il bordo di un puzzle. Il cubo rimane oggi un popolare souvenir ungherese. A Budapest, letteralmente ad ogni passo puoi trovare diverse versioni di giocattoli puzzle, i cui formati variano da 2x2x2 a 12x12x12.

Giochi da tavolo

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Anche nell'era di tutti i tipi di tornei virtuali, i giochi del famoso marchio ungherese rimangono popolari. I prodotti sono realizzati con materiali ecocompatibili, soddisfano i più severi requisiti europei per la sicurezza dei giocattoli per bambini. Gli emozionanti giochi di Marbushka sono fantastici per le famiglie. Non conoscono limiti di età, perché gli adulti con grande piacere si uniscono ai bambini, ricordano la loro infanzia.

Il famoso brand è stato creato dai coniugi Beatrix Bohoni e Laszlo Söld, ispirati dalle richieste della figlia. Grazie a una famiglia affiatata, sono nati giochi che sviluppano logica, immaginazione e pensiero fantasioso tra i rappresentanti delle nuove generazioni. Non solo immergono bambini e adulti in un mondo da favola, ma aiutano anche i primi a conoscere meglio varie professioni, vacanze, rappresentanti di flora, fauna, spazi acquatici, veicoli e molto altro.

Profumo Viktoria Minya

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Il profumiere ungherese, da cui il profumo prende il nome, ha rivoluzionato l'industria evitando le convenzioni. Victoria ha creato un marchio associato alla provocazione, al sex appeal e all'elitarismo. Il profumiere è un ardente oppositore delle fragranze universali. Sperimenta audacemente con accenti legnosi e floreali, mescola note di conifere, erbacee, fruttate e di vino.

Nelle sue creazioni, si può facilmente intuire l'influenza delle tradizioni orientali, perché Victoria usa attivamente spezie e incenso nelle sue composizioni di profumi. Il marchio è spesso chiamato parigino (il laboratorio del profumiere si trova ora in Francia), ma gli intenditori di profumi d'élite hanno sempre l'opportunità di acquistare prodotti originali a Budapest.

È importante sapere: il maestro sviluppa personalmente gli schizzi delle bottiglie per i suoi profumi. La profumeria Elite è facilmente riconoscibile dai cristalli scintillanti all'interno delle bottiglie e delle scatole. Quelli sono creati a mano usando la pelle di serpente naturale – un accenno di tentazione e seduzione molto inequivocabile.

Cosmetici Omorovicza

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Una Meditazione Trascendentale relativamente giovane sta rapidamente guadagnando popolarità nel Vecchio e nel Nuovo Mondo. I fondatori del marchio ungherese hanno deciso di non reinventare la ruota, ma di utilizzare l'esperienza secolare della cosmetologia popolare. Nascono così le linee di nuovi prodotti per la cura della pelle più delicati a base di acqua termale. Le sue fonti hanno potere curativo.

L'acqua termale ungherese accelera i processi di rigenerazione, ringiovanisce la pelle, aiuta a liberarsi delle rughe senza interventi chirurgici e migliora il metabolismo nel corpo. Per migliorare l'effetto degli ingredienti naturali dei cosmetici di marca sulla pelle, sono state sviluppate speciali combinazioni di componenti.

Accelerano il trasporto di utili oligoelementi, vitamine, minerali a diversi strati della pelle. Una delle conferme del riconoscimento della qualità dei prodotti Omorovicza da parte dei professionisti è il fatto che le terme degli hotel d'élite, dove soggiornano milionari, miliardari, star mondiali, collaborano con questo marchio.

Sapone Zador

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

Il nome del prodotto cosmetico premium e del famoso castello di Zador non è una coincidenza! La manifattura Zador opera in un villaggio non lontano da una potente struttura difensiva. Il laboratorio si trova in una grande casa tradizionale ungherese, dove tutti gli oggetti interni sono realizzati in legno naturale, il comfort, l'abbondanza di luce bianca e la tranquillità regnano.

Il sapone Zador Zador viene prodotto con materie prime organiche e aggiunto al prodotto durante la produzione dell'acqua del lago termale Hevis, ricca di sostanze utili, oligoelementi, minerali. Gli strumenti per la produzione di sapone oggi sono quasi gli stessi utilizzati in Francia oltre 300 anni fa.

Fu da questo stato che l'Ungheria arrivò in Ungheria con la tecnologia della tripla macinazione delle materie prime, laminazione riutilizzabile di sapone quasi finito, in modo che la sua struttura diventasse uniforme. I prodotti cosmetici che ne derivano hanno un delicato aroma di fiori, piante medicinali, bacche, frutti che crescono nelle vicinanze del castello. Grazie alla combinazione unica di componenti, il sapone contribuisce al trattamento delle malattie dermatologiche e ringiovanisce perfettamente la pelle.

Lavanda

Cosa portare in regalo dall'Ungheria - 20 migliori souvenir

I prodotti creati con il suo utilizzo sono molto apprezzati dai turisti e dai residenti locali. Un sacchetto di lavanda essiccata è un souvenir molto pratico. Ti permette di sbarazzarti di tarme, zanzare, prevenire la comparsa di insetti dannosi, migliora l'energia dell'appartamento (casa), scaccia gli spiriti maligni, cura le malattie del sistema nervoso centrale, del sistema respiratorio, allevia l'insonnia.

Gli artigiani locali realizzano borse per la loro pianta preferita con materiali naturali e le decorano con abili ricami. A Budapest puoi acquistare ovunque e olio essenziale di lavanda di alta qualità, confezionato in interessanti bottiglie. In Ungheria, tecnologie innovative e tradizionali vengono utilizzate insieme per ottenere questo prodotto.

La combinazione di metodi consente di massimizzare la conservazione di minerali utili, vitamine, microelementi della sostanza nell'olio essenziale, che hanno un effetto benefico sulla salute. Anche altri souvenir di lavanda sono popolari tra i viaggiatori: sapone, shampoo, candele fatte a mano. E miele di lavanda, sciroppo, tè impressionano anche i buongustai più capricciosi. Un altro momento piacevole: i prezzi di tali beni nella capitale sono abbastanza democratici.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More